Consigli su come riciclare i tappi di plastica

Non buttateli più: ecco come riciclare i tappi di plastica

 Se tra bottiglie di plastica e flaconi del latte non sapete più cosa fare dei tappi (non tutte le raccolte della differenziata vi permettono di gettarli nel cassonetto della plastica), leggere questo articolo potrebbe fare al caso vostro.

Di seguito, infatti, vi diremo come riciclare i tappi di plastica, salvarli dalla pattumiera e realizzare così pezzi unici e senza dubbio molto interessanti.

Del resto, come accade con la stragrande maggioranza dei materiali e degli oggetti che abbiamo in casa (CD, lattine e chi più ne ha più ne metta), anche utilizzando i tappi delle bottiglie di plastica si può contribuire a ridurre l’impatto dei rifiuti sull’ambiente.

Siete interessati? Saltate allora al prossimo paragrafo e vi consiglieremo su come riciclare i tappi di plastica.

Da un semplice tappo a un oggetto di arredo davvero unico: come riciclare i tappi di plastica?

Se vi state chiedendo come riciclare i tappi di plastica e avete voglia di sfruttare la creatività per realizzare dei pezzi unici, potreste darvi da fare e decorare con essi altri oggetti e superfici (cornici e centro tavola, ad esempio, ma anche tessuti).

I più alternativi, poi, potranno realizzare veri e propri gioielli quali orecchini, collane e bracciali, mentre genitori, nonni e baby sitter potranno aiutare i più piccoli a costruire dei giocattoli (avete mai pensato di utilizzare i tappi di plastica come fossero delle ruote?).

Ancora, in merito a come riciclare i tappi di plastica, decorate quelli più grandi utilizzando tempere, stoffe e paillettes: potrete trasformarli in splendide calamite per il frigo.

Proprio volete smaltire i tappi con la raccolta differenziata? Informatevi sulla presenza, nel vostro comune, di una tra le tante iniziative di raccolta di tappi! Potrete trasformare il vostro impegno in un bel vantaggio!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top