Edilizia e risparmio energetico

edilizia

Il risparmio energetico è entrato in maniera forte nell’ambito dell’edilizia, diventandone punto cardine, anche perché proprio l’edilizia è la prima artefice dell’impatto ambientale.

Le regole principali del risparmio energetico

Ci sono delle semplici regole da seguire per un risparmio dell’energia, regole che fortunatamente stanno entrando sempre più nelle abitudini degli italiani:

  • Mantenere la temperatura costante tra i 18° e i 19° è la prima accortezza da seguire. Per conseguirla bisogna tenere chiuse porte e finestre per evitare gli spifferi d’aria, e arieggiare la casa quando il riscaldamento non è acceso.
  • Controllare periodicamente la caldaia, mantenendola efficiente ed evitando così gli inutili sprechi energetici di una caldaia che funziona male.
  • Preferire la doccia al bagno in vasca, in quanto va a diminuire sensibilmente la richiesta di acqua calda. Naturalmente anche sotto la doccia bisogna starci il giusto tempo.
  • Quando non necessario spegnere la luce e utilizzare le lampadine a led che hanno consumi notevolmente più bassi. Usare anche l’accortezza di non lasciare in standby i nostri elettrodomestici.

Anche l’uso della lavatrice, della lavastoviglie e del forno dev’essere oculato. La lavatrice è bene utilizzarla sempre a pieno carico e non superare i 60°. Stesso discorso per la lavastoviglie che va sempre riempita, e vanno tenuti puliti i filtri, mentre per il forno evitare il più possibile l’uso del grill e non aprirlo spesso durante la cottura.

Edilizia: sostenibilità ambientale

casa in legnoIn ambito di edilizia la sostenibilità ambientale comprende il rapporto tra edificio e ambiente esterno e tra edificio e chi lo abita. Si sta puntando molto sull’efficienza energetica degli edifici, specie su quelli di nuova costruzione, ma anche con le ristrutturazioni di quelli già esistenti, come anche sull’uso delle energie rinnovabili.

Bioedilizia e progettazione eco-compatibile sono termini che stanno entrando nell’uso comune del campo delle costruzioni. Anche per quanto riguarda gli appalti per i lavori pubblici si sono fatti passi avanti, in quanto le aziende, per dimostrare la capacità di poter presentarsi ai bandi, devono essere in possesso di certificazione soa, che attestano le varie professionalità.

I materiali

Come dimostrato dai paesi del nord Europa una costruzione edilizia ben progettata è il modo migliore per affrontare il problema ambientale. Usare materiali isolanti diventa fondamentale, visto che i comuni materiali richiedono un dispendio di energia notevole. L’isolamento termico consente, infatti, un risparmio energetico fino al 50% rispetto alle comuni costruzioni.

Tra i materiali consigliati risalta sicuramente il legno, un materiale antico dal punto di vista costruttivo, ma quanto mai moderno dal punto di vista ecologico. Una casa in legno ha diversi vantaggi che vanno dalla resistenza ai terremoti, alla resistenza al fuoco opportunamente trattato, fino al livello di isolamento.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top