Migliorare l’efficenza termica della casa: coibentazione delle pareti, cos’è e come farla

Coibentazioni Pareti

La coibentazione delle pareti è un processo fondamentale per migliorare l’efficenza termica di un’abitazione. Questo problema, di consueto è presente in vecchie case in cui avviene una dispersione d’aria. Fredda o calda che sia, l’aria passa attraverso soffitti, tetti, serramenti e addirittura muri. Così, dalla mattina alla sera la temperatura si abbassa di ben 5 gradi centigradi.
Invece, la percentuale totale di dispersione è notevole: si aggira intorno al 75%.
Di conseguenza, coibentare le pareti di un’abitazione porta ad un elevato risparmio sia in termini energetici che economici.
La casa riuscirà così a mantenere costante la temperatura interna.

Coibentazione delle pareti: le tecniche più utilizzate

La coibentazione pareti può essere fatta con tre differenti tecniche:

  • isolamento dall’esterno;
  • isolamento dall’interno;
  • isolamento in intercapedine.

L’isolamento dall’esterno è senza dubbio il modo più efficace per coibentare la propria casa. Le metologie più diffuse per l’isolamento dall’esterno sono 2:

  • sistema a “cappotto”;
  • facciata ventilata.

L’isolamento dall’interno, invece, è la soluzione più economica da adottare. Le tecniche più utilizzate per la coibentazione dall’interno sono 2:

  • controparete preaccopiata;
  • controparete su struttura metallica.

Il compromesso avviene utilizzando la tecnica di isolamento in intercapedine. Le metodologie più diffuse sono 2:

  • intercapedine con pannelli a facciavista;
  • intercapedine con laterizi a faccia vista.

La coibentazione delle pareti viene fatta utilizzando diversi materiali, vediamo quali sono quelli di maggiore utilizzo.

Isolamento termico: i materiali più utilizzati

Molto aziende sono all’avanguardia nella produzione di materiali isolanti termici. Attualmente tanti di questi prodotti sono reperibili sul mercato.
Tra i più utilizzati ci sono:

  • lana di roccia o lana di vetro;
  • argilla;
  • polistirolo;
  • fibra di legno;
  • paglia;
  • sughero espanso;
  • schiuma di poliuretano.

I costi dell’isolamento termico

Difficile stabilire i costi per la coibentazione delle pareti senza avere dei precisi parametri.
Infatti questi possono variare in base al costo dei pannelli isolanti, ai lavori delle opere murarie e dei lavori di posa in opera.
Un riferimento generico, può altresì essere dato dal costo dei pannelli isolanti. Il prezzo varia a seconda dello spessore o della lunghezza.
Ecco tre esempi:

  • i pannelli di polistoro hanno un prezzo che va dai 2 ai 4 euro. Determinante lo spessore che varia dai 4 ai 6cm;
  • i pannelli di lana roccia con spessore di 4 centimetri li troviamo sul mercato ad un costo di 3,15 al metro quadro;
  • i pannelli di sughero hanno un prezzo che oscilla tra i 15 e i 60 euro al mq. Il prezzo è determinato dallo spessore che varia dai 2 cm a 10 cm.

La soluzione di Poliurea Italia

Poliurea Italia specializzata nell’impermeabilizzazione ed isolamento termico per industrie ed abitazioni private, offre la sua ventennale esperienza nel settore.
Poliurea Italia utilizza come isolante termico il poliuretano: leggero, durevole nel tempo, sicuro ed in linea con gli attuali parametri ambientali.
L’azienda propone soluzioni altamente tecnologiche che garantiscono elevati standard di qualità. Disponibilità offerta su tutto il territorio nazionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top