Riciclo avanzi alimentari

Ogni giorno buttiamo dalla nostra tavola tonnellate di cibo che non mangiamo più, o perché siamo sazi o perché non ci piace quello che stiamo assaporando, il cestino si riempie di preziosi alimenti che possono aiutare sia il pianeta ma soprattutto il nostro portafoglio. Negli ultimi anni si sta assistendo all’aumento di slow food, bio, e tutti quei modi per mangiare sano, ecologico e in sinergia con il pianeta. Ma questa modalità è possibile attivarla anche in casa.

Ci sono diverse maniere di recuperare il cibo che non si vuole più mangiare o utilizzare gli scarti alimentari per aiutare la pulizia della casa o l’igiene personale, vediamo alcuni consigli.

RI-cucinare gli alimenti già in parte consumati è sicuramente uno dei primi vantaggi, un piatto diverso senza spreco:

come per esempio I dadi vegetali che possono essere fatti con Le bucce di carota, cetriolo, i petali di carciofo, cipolla, bucce di carota e/o cetriolo, debitamente lavati ed essicati sono ottimi per i risotti.

La pasta può essere ricotta e presentata come pasta al forno, oppure fare dei timballi. Il riso può essere utilizzato per fare degli ottimi arancini. Con tutte le bucce di frutta in generale è possibile fare dei profumatissimi bisogno.Il pane è l’elemento tipico del riuso, perché si sa che un culetto rimane sempre e allora utilizzalo per fare del pane gratuggiato. Ma è possibile fare anche delle bruschette da inzuppare o fare una bella panzanella contadina alla Toscana.

Il limone è veramente un alleato contro i batteri della casa, ma può aiutare anche la pelle creando dei detergenti per il viso o per il corpo. Inoltre in estate una bel dolce freddo con il limone è un toccasana per la mente e il corpo. Ci sono tantissimi scarti di uso alimentare che si possono usare per la nostra igiene e profumazione, basta scovarli e provarli.

Ogni giorno siamo alla ricerca di nuove ricette per la nostra dieta paleotica e se a volte non abbiamo voglia di stare tanto a pensare il sito www.dietapaleo.it può venirci in aiuto con un menù giornaliero. Soprattutto se si segue una dieta, ci saranno tantissimi scarti di verdura che vanno buttati ma che in realtà si possono utilizzare in tantissimi modi.  Sperimentate i molteplici tesori del riciclo alimentare!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top